Case history

Giornata Salvaterra.

Scenario

16 visionari, 16 imprenditori di successo si sono ritrovati in Valpolicella per provare a tracciare il futuro del settore enologico all’insegna di sostenibilità, etica e rispetto dei territori. San Pietro in Cariano, Verona: è qui, nella indimemticabile bellezza delle Tenute Salvaterra, che il 18 maggio si è svolta la prima Giornata SalvaTerra, un appuntamento nato per “Disegnare il futuro del vino”. Dallo chef Massimo Bottura al professor Luca Mercalli, dall’economista Gunter Pauli alla paesaggista Anna Marson, 16 grandi professionisti provenienti da settori differenti si sono ritrovati per mettere a fattor comune le proprie esperienze e le proprie idee, con l’obiettivo di delineare un futuro sostenibile, etico ma anche di valore per il vino, “il miglior ambasciatore italiano nel mondo” come lo ha definito Paolo Fontana, amministratore delegato di Tenute Salvaterra e ideatore di questo evento.

La Sfida

Per la Giornata SalvaTerra, Mailander e Relazioni Digitali hanno realizzato un piano di comunicazione a 360°, iniziato nei mesi precedenti con l’organizzazione dell’evento, il contatto con i relatori e gli inviti per il pubblico selezionato; l’attività dell’agenzia ha poi visto il lavoro di media relations e di ufficio stampa per promuovere e raccontare l’evento. Mailander e RD hanno creato una landing page dell’evento e hanno preso in mano la gestione dei social network di Tenute SalvaTerra. Durante la Giornata, poi, la comunicazione sui new media ha visto una copertura totale dell’evento sui social, con l’hashtag #GiornataSalvaTerra entrato nei trending topic italiani e il dibattito ha visto il supporto del Social Wall, con gli interventi e le riflessioni dai social diffuse sui monitor della manifestazione: un’interazione che dal locale al globale ha contribuito al successo di un evento unico.